Hervé Baron

Hervé Baron si è laureato in Economia Politica presso l’Università degli studi di Pavia, con una tesi sul problema del denaro nel pensiero di Georg Simmel. Ha poi frequentato i corsi del dottorato in Storia delle dottrine economiche presso l’Università degli Studi di Firenze, dove la sua ricerca sulla tematizzazione dell’immaginario nell’ambito dell’economia monetaria non ha riscosso l’attenzione del collegio didattico, motivo per cui, col tempo, Baron ha maturato la decisione di continuare la sua ricerca al di fuori dell’Accademia italiana. È autore di La teoria del ciclo di Hayek. Esposizione e discussione, Working Paper n. 4, Giugno 2007, Dipartimento di Scienze Economiche, Università degli studi di Firenze; poi, con Marco Passarella, Concorrenza senza equilibrio. La “scoperta imprenditoriale” nella teoria economica austriaca, “Storia e Politica”, II, n. 2, 2010, pp. 416-442.
Ha tradotto dal francese “La religione del capitale” di Paul Lafargue; con Stefano Lucarelli i testi raccolti nell’edizione italiana di “Dall'euforia al panico. Pensare la crisi finanziaria”, di André Orléan, ombre corte, 2010; con Gianfranco Morosato, “Bisogna uscire dall’Euro?”, di Jacques Sapir, ombre corte, 2012. Ha recentemente presentato le sue ricerche sull’“Immaginario sociale nel sistema capitalista” in un seminario tenutosi in otto incontri, tra il Settembre e l’Ottobre 2011, presso “Il Cantiere per Pratiche non affermative”, una residenza d’artista collettivizzata presso Careof, spazio d’arte non-profit nella Fabbrica del Vapore con sede a Milano.


Articoli pubblicati


Su L'AUSTERITÀ È DI DESTRA di Brancaccio & Passarella. Impressioni e note di lettura

Hervé Baron